Login Form

Contatore

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

18° recensione degli "Amici di SOFIA": Un libro sulle "Molecole di emozioni"

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

SCHEDA DI RECENSIONE LIBRO

a cura di Paolo

  

AUTORE: Candace B. Pert 

TITOLOMolecole di emozioni 

EDITORE: TEA – Tascabili degli Editori Associati SpA 

COSTO: 9,00 euro

 

TEMA TRATTATO: il ruolo che hanno i neuropeptidi come molecole che trasmettono e comunicano emozioni all'interno dei complessi rapporti tra mente e corpo. Nel descrivere, su basi scientifiche, il ruolo di alcune molecole nell'espressione delle nostre emozioni, il libro ripercorre la storia di una ricercatrice sia come scienziato che come donna, storia caratterizzata da un cambiamento della stessa rispetto all'approccio verso la ricerca scientifica e verso la vita. 

GIUDIZIO SINTETICO: Si respira in questo libro la voglia naturale di raccontare, di passare emozioni agli altri. In modo particolare si sublima il dono della conoscenza a vantaggio del miglioramento della qualità di vita. Si esalta l'approccio olistico ai problemi clinici e si scopre (nel vero senso della parola) l'energia sottile che accomuna gli esseri viventi. Si esalta alla fine il forte legame tra mente, corpo e spirito che comunicano tra loro attraverso le emozioni.

Ed è un intreccio di emozioni vissute nella sfera privata che passano a quella da scienziata e viceversa. Interessante è sentire l'entusiasmo, la vitalità

del ricercatore, la voglia di scoperta ed al contempo l'ambizione allo stato puro. Emerge inoltre in sottofondo il senso di rivalsa e la frustrazione del sesso femminile verso quello maschile; ricorda la lotta per l'uguaglianza tra i sessi. 

  

ALCUNE FRASI SUGGESTIVE 

Le emozioni influiscono anche sul modo in cui facciamo scienza, oltre che sulla nostra salute o malattia.

 

 (ndr l’autrice parla delle sensazioni percepite nel corso di un esperimento che porterà poi alla scoperta dei recettori delle endorfine) La fragilità della vita, la spietata freddezza della scienza, la follia e la bellezza di tutta l’esperienza umana mi commossero, toccando una corda emotiva con tanta intensità che mi sembra ancora di avvertirne le vibrazioni.

 

Per me l’arcobaleno era un profondo simbolo di speranza, in quanto scinde la luce bianca delle apparenze in uno spettro multiplo, rivelando una dimensione nascosta. Mi faceva pensare che la missione della scienza consiste nel penetrare attraverso gli strati della realtà quotidiana per raggiungere la verità.

 

… omissis … la mente non domina il corpo, ma diventa corpo, in quanto corpo e mente sono una cosa sola. Le emozioni rappresentano l’espressione dell’azione dei neuropeptidi e dal momento che i neuropeptidi ed i loro recettori sono presenti anche nel corpo, si può concludere che la mente è nel corpo, nello stesso senso in cui la mente è nel cervello.

 

Emozioni.I neuropeptidi e i recettori, ovvero le basi biochimiche dell’emozione sono i messaggeri che trasportano informazioni per collegare fra loro i grandi sistemi dell’organismo in una sola unità che possiamo definire corpo/mente.

 

… omissis … io sono convinta che tutte le emozioni siano sane, perché sono le emozioni che tengono uniti la mente e il corpo. Ira, paura e tristezza, le cosiddette emozioni negative, sono altrettanto sane quanto serenità, coraggio e gioia. Reprimere queste emozioni e non lasciarle libere di fluire significa creare una dis-integrazione nell’organismo, facendo sì che agisca in modo contraddittorio, anziché come un tutto unico. … omissis… Tutte le emozioni sincere ed autentiche sono emozioni positive. La salute non consiste semplicemente nell’avere “pensieri felici”. A volte l’impulso più potente verso la guarigione può provenire da uno scatto d’ira repressa da tempo, che attiva il sistema immunitario.

 

Il segreto (ndr della guarigione o del benessere) è esprimere l’emozione e poi lasciarla andare, in modo che non continui a suppurare, o a lievitare, finendo così per sfuggire al controllo.

 

L’energia sottile è la quinta forza ancora misteriosa oltre alle quattro forze convenzionali note alla fisica – energia elettromagnetica, gravità, energia nucleare debole e forte – e spiegherebbe anomalie come il potere dell’amore.

 

Nella medicina ufficiale, l’importanza dello stile di vita per la prevenzione delle malattie vene ancora largamente ignorata. (ndr per migliorare lo stato di salute) … omissis …la differenza può essere rappresentata da un cambiamento nello stile di vita. La genetica è un fattore importante per determinare la suscettibilità di una persona alla malattia, ma uno stile di vita sano può essere altrettanto importante. (ndr Bisogna assumersi la responsabilità della propria salute).

 

Lo stile di vita delle persone sane, integre e coscienti:

 

1)      prendere coscienza di sé

2)      accedere alla rete psicosomatica

3)      attingere ai sogni

4)      entrare in contatto con il proprio corpo

5)      ridurre lo stress

6)      fare esercizio fisico

7)      mangiare con saggezza

8)      evitare ogni abuso

 

Una pratica più semplice e meno formale della meditazione, ma altrettanto efficace per ridurre lo stress è l’abitudine di essere onesti con se stessi. … omissis … Vivere in una condizione di integrità personale.

 

… omissis … la fonte principale di stress nella nostra vita è la percezione dell’isolamento e dell’alienazione, dell’esclusione dalla compagnia degli altri. Giocare è l’antidoto ideale perché mette in moto le emozioni, e sono le emozioni che ci uniscono, ci ispirano un senso di unità, la sensazione che facciamo parte di qualcosa che è più grande dei nostri piccoli ego separati.

 

Perdonare significa schiudere il cuore e imparare ad amare, che è il motivo per cui siamo qui su  questo pianeta. E’ tanto semplice, eppure è una lezione così difficile da imparare.

 

Chi siamo

Chi siamo?

Semplicemente degli amanti della lettura e della conoscenza! Pensiamo che leggere non rappresenti solo un modo per utilizzare piacevolmente il tempo a disposizione ma anche, e soprattutto, un modo per crescere, fare amicizia, conoscere se stessi, vivere bene con gli altri.

Per questo motivo crediamo che far circolare le emozioni che ogni lettore vive leggendo un libro rappresenti il modo migliore per diffondere cultura, amicizia e, alla fine dei conti, benessere.

E leggere diventa stile di vita!

Contatore visite

Oggi27
Ieri63
Settimana215
Mese1084
Tutti82857

Statistiche

Utenti
1939
Articoli
420
Web Links
1
Visite agli articoli
256842