226° recensione: Amore e Tango

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Domenica, 31 Marzo 2013 07:32
Visite: 1058

SCHEDA DI RECENSIONE LIBRO

a cura di Anna Rosa

 

 

AUTORE:   Maria Calzolari

TITOLO: Amore…..a passo di tango

EDITORE: Pendragon

COSTO: Euro 13

TEMA TRATTATO: romanzo d’ amicizia, amore, passione per il tango nella vita di due ragazze dei nostri giorni.

GIUDIZIO SINTETICO: Uno spaccato di vita tardo adolescenziale di due amiche “per la pelle” che vivono intensamente una fase importante della loro giovane esistenza: l’amore, con le sue passioni, i suoi dolori, la sua magia, ciascuna a suo modo, secondo la sua personale sensibilità. Irrompe nella loro esistenza, a sparigliare le carte, il tango non solo come passione per il ballo, ma anche come risposta al bisogno di esprimersi pienamente.

L’autrice, giovane bolognese che pratica il tango ormai da anni, “scrive come balla”, esprimendosi con proprietà ed eleganza dei termini, fraseggio fluido, ottimamente in grado di trasmettere quelle emozioni che avvolgono il lettore mentre, appassionatamente, scorre le righe trovando sempre qualcosa di sé.  Mai banale, profondo, affronta i temi della vita che da sempre ambasciano l’essere umano, ma senza trasudare eccessiva tristezza, anzi facendoli apparire ironicamente dolci.

 

ALCUNE FRASI SUGGESTIVE

La storia con Juan è iniziata così. Una passione durata appena il tempo di rendermi conto di quanto fosse intensa e inchiodante. Viscerale, irrazionale, impulsiva, carnale. 

Il volto di Sara si fa serio e teso. <<Non distorcere il ricordo idealizzandolo, solo perché ora è più lontano e fa meno male>>………….Le sue parole sembrano scuotere la mia anima………Sara non mi compatisce  e asseconda: mi capisce, mi scuote, e sento che questa è amicizia.

Michi continua a guardarmi e, non so perché, il suo sguardo mi mette in difficoltà.  E’ come se mi scavasse dentro.

….”Ballando….non passa tutto, ballando… si sente tutto”………Ora a distanza di tempo, capisco.  A volte il tango sembra una sorta di campo di battaglia dove emergono i conflitti relazionali irrisolti. ………..Un dialogo libero, ininterrotto….tra due corpi, fatto di proposta e accoglimento reciproco, in un flusso continuo di ascolto… questa è l’essenza del tango.